Enter your keyword

FESTA DELLA REPUBBLICA IN ARGENTINA

FESTA DELLA REPUBBLICA IN ARGENTINA

Numerosa è stata la presenza dell’ALEF nel territorio argentino in occasione del sabato 2 giugno, per festeggiare il 72º anniversario della Repubblica Italiana.

À Rosario, il Circolo locale ha partecipato al tradizionale atto solenne svolto nella Sala delle Bandiere del Monumento Nazionale alla Bandiera dove il nuovo Console Generale Martin Brook ha fatto deposizione di una corona di alloro davanti all’insegna tricolore. Erano presenti le autorità della Provincia di Santa Fe e del Comune di Rosario, le associazioni italiane della città e la Banda dell’Aeronautica Militare che ha eseguito gli inni nazionali argentino e italiano.

Poi i festeggiamenti sono proseguiti presso la sede del Consolato locale dove è stato offerto un buffet di gala al quale sono stati invitati il Presidente e Segretario del Circolo, Marcos Di Salvo e Nicolas Fantin rispettivamente, che hanno avuto opportunità di ringraziare il Signor Console ed interscambiare i saluti.

A Resistencia, capoluogo della Provincia del Chaco, il Circolo ALEF di quella località, rappresentato dalla sua Presidente, Mabel Petris, ha partecipato insieme al Viceconsole Aldo Cracogna, altre associazioni italiane ed i rappresentanti del Comune alla cerimonia d’issamento della bandiera italiana nell’asta maggiore della città.

Alcuni integranti di questo Circolo si sono spostati, lo stesso giorno, alla città di Presidencia Roque Saenz Peña, distante 170 km, per partecipare ai festaggiamenti organizzati dal ALEF locale presso la Società Italiana di Saenz Peña e coordinate dal suo Presidente, Rafael Acuña Agnelli.
In questa sede, una coppia di ragazze con costumi tipici regionali hanno distribuito delle coccarde tricolori tra il pubblico e le autorità presenti in rappresentazione della Federazione di Colletività Straniere di Saenz Peña, di altre associazioni italiane ed del Comune di P. R. Saenz Peña. La serata si è conclusa con la presentazione del Gruppo Folkloristico Italiano “Nuova Vita” della Società Italiana locale.

No Comments

Post a Comment

Your email address will not be published.